Progetto annuale
Un orto in giardino

MOTIVAZIONE

L’idea di un orto in giardino è emersa da alcune considerazione di noi insegnanti che, volendo dare continuità al progetto sull’alimentazione intrapreso lo scorso anno, riteniamo che coltivare un orto abbia significative potenzialità se strutturato come uno spazio in cui il bambino si sperimenta, osserva, cresce e socializza.Abbiamo concordato di utilizzare una parte dell’area esterna della scuola per la predisposizione di un orto didattico. Gli obiettivi sono quelli di:

  • stimolare i bambini ad utilizzare i propri sensi per scoprire gli elementi della natura
  • proporre esperienze di semina e di coltivazione
  • avvicinare i bambini ai prodotti della terra
  • sviluppare l’esplorazione, l’osservazione, la manipolazione e la ricerca

L’attività manuale all’aperto consentirà ai bambini di vivere un’esperienza unica e coinvolgente, legata al divenire e alla trasformazione delle cose viventi, dalla loro nascita alla loro crescita, osservare cioè cosa succede attraverso l’esperienza diretta, acquisendo le basi del metodo scientifico.

Il progetto inizia con un racconto “Gli animali dell’orto” che vede protagonisti Rodolfo il riccio, Lodovico il lombrico, Raffaello il ragnetto e Cocò la coccinella. Attraverso le avventure di questi animaletti e l’amicizia che li lega i bambini vengono accompagnati nelle varie attività che li condurranno alla scoperta dell’orto e dei suoi segreti.

Galleria fotografica – Racconto “Ludovico il lombrico…”

METODOLOGIA

La metodologia utilizzata è quella della ricerca, dell’esplorazione e della sperimentazione diretta sia individuale che di gruppo. L’insegnante farà da guida e da supporto predisponendo l’ambiente e il materiale e accompagnerà i bambini nelle loro nuove scoperte, creando situazioni di ampliamento dell’esperienza. L’attività esperienziale verrà poi arricchita attraverso varie attività di documentazione e verbalizzazioni, favorendo l’intervento e le scoperte di ciascuno.

COMPETENZE ATTESE

Stimolare e utilizzare i propri sensi per mettersi in contatto con la natura e sviluppare abilità quali, l’esplorazione, l’osservazione e la manipolazione;
sperimentare in prima persona gesti e operazioni per realizzare un orto e osservare cosa succede attraverso l’esperienza diretta, acquisendo le basi del metodo scientifico.

COMPETENZE IN CHIAVE EUROPEA

  • Comunicazione nella madrelingua
  • Conoscenza di base in scienza
  • Imparare ad imparare
  • Competenze sociali e civiche

QUANDO

Da novembre a giugno

DOVE

Nelle sezioni e nel giardino della scuola

CON CHI?

Con tutti i bambini della scuola, tutte le insegnanti, il personale ausiliario, alcuni genitori e nonni

MATERIALI

Racconti, carta, cartoncini, cartelloni, carta da pacco, colori di vario tipo, forbici e punteruoli, colle di vario tipo, feltro, stoffe, bastoncini, macchina fotografica, terra, semi, mini serre, arnesi da giardinaggio, paglia, vecchi indumenti,

Galleria fotografica – Giornata nonni nell’orto

1^ UNITA’ DI APPRENDIMENTO
“ GLI AMICI DELL’ORTO “

Attività

  • Ascoltare la prima parte della storia “Rodolfo il riccio incontra Lodovico il lombrico” con l’ausilio di burattini
  • Uscire in giardino per osservare il terreno e raccogliere foglie secche, legnetti,…..
  • Disegnare e decorare la storia: per i bambini di 3 anni utilizzando tempere e pennelli e per i bambini di 4 e 5 anni, pennarelli
  • Manipolare pongo per realizzare un riccio e un lombrico
  • Ascoltare la seconda parte di storia “ragno Raffaello e Cocò la coccinella”
  • Drammatizzare la storia degli amici dell’orto
  • Disegnare e decorare la storia: per i bambini di 3 anni con colori a dita e tappi di sughero, per i bambini di 4 e 5 anni con vari tipi di colori e
  • Realizzare una ragnatela ( con i pennarelli per i bambini di 4 e 5 anni, con i colori a dita per i bambini di 3 anni )
  • Realizzare piccoli ragnetti in cartoncino da attaccare alla ragnatela appesa al soffitto
  • Ascoltare la 3^ parte della storia “Il letargo degli animaletti dell’orto”
  • Disegnare e decorare la storia ascoltata usando tempere e pongo

Obiettivi di apprendimento

  • ascoltare con attenzione storie, mostrando, attraverso l’ interesse e la partecipazione di comprenderne il significato
  • arricchire il lessico e la struttura della frase ( 3 anni )
  • saper ricostruire e raccontare con domande stimolo, la storia ascoltata( 3 anni )
  • partecipare insieme ai compagni alla drammatizzazione di un breve racconto
  • partecipare alle proposte interagendo con gli altri
  • acquisire fiducia nelle proprie capacità espressive
  • manipolare materiali in modo creativo
  • affinare la manualità utilizzando materiali plasmabili ( 3 anni)
  • sperimentare tecniche pittoriche su consegna ( 3 anni )
  • partecipare insieme ai compagni alla drammatizzazione di un breve racconto
  • sviluppare interesse e curiosità per l’ambiente naturale
  • porre domande, chiedere spiegazioni, guardarsi intorno, esplorare (3 anni)

Galleria fotografica – I frutti dell’orto

2^ UNITA’ DI APPRENDIMENTO
“ PREPARIAMO IL NOSTRO ORTO”

Attività

  • Conversare con i bambini sugli elementi necessari alla realizzazione di un orto
  • Realizzare il cartellone “ Cosa serve per fare un orto ? “ con gli elementi naturali e le risposte dei bambini
  • Osservare esempi di orto da immagini di riviste
  • Per i bambini di 5 e 4 anni: disegnare un orto personale usando pennarelli e matite
  • Per i bambini di 3 anni: decorare un elaborato raffigurante un orto utilizzando materiali diversi
  • Osservare i vari tipi di semi e rilevarne le caratteristiche
  • Realizzare il cartellone “ Tanti piccoli semi “ con i semi osservati e annotate le considerazioni dei bambini
  • Interrare i semi osservati nelle mini-serre presenti in classe
  • Osservare, conoscere e nominare i diversi tipi di attrezzi utili a coltivare un orto
  • Realizzare 3 attrezzi con il cartoncino utilizzando diversi tipi di carta ( vanga a punta, rastrello, annaffiatoio )
  • Disegnare e colorare le tessere per ricostruire la sequenza della semina
  • Individuare tra tanti oggetti, quelli necessari per la cura dell’orto ( pochi oggetti per i bambini di 3 anni, molti oggetti per i bambini di 5 e 4 anni )
  • Realizzare uno spaventapasseri con materiali di recupero